Il veneto offre gli strumenti per la vittoria delle unioni civili: approvata mozione omofoba discriminatoria

venetoGrande gioia si è sparsa nelle associazioni GAY italiane alla notizia dell’approvazione della mozione omofobica e discriminatoria, nonché anticostituzionale, da parte della regione veneto. «la scuola non introduca ideologie destabilizzanti e pericolose per lo sviluppo degli studenti quali l’ideologia gender » …. etc etc

Ora andando a leggere la mozione in toto anche un pirla capirebbe come sia foriera di discriminazioni, omofobia e incitazione alla violenza, immaginate cosa succederà quando in una classe uno studente verrà preso di mira dai compagni, insultato e bullizzato. I danni psicologici e morali.

Non serve l’inutile legge di scalfarotto perchè le associazioni, i genitori o le singole persone (per non parlare degli studenti maggiorenni) avranno carta facile nel vincere cospicue e danarose cause contro gli insegnanti che in classe pronuncino le parole “Gay è contronatura”, Gay non è normale”, “essere Gay è sbagliato” “Gay è una malattia” “due genitori omosessuali non sono in grado di crescere un figlio”.

Noterete il silenzio fragoroso delle associazioni GAY italiane sull’argomento, ovvio, immaginate quali strumenti giuridici abbiano fornito i (mal) consigliati consiglieri veneti per le future cause in cui tribunali, corti nazionali e internazionali condanneranno l’italia se non approvi il matrimonio egualitario anche per le persone omosessuali.

Orsù ragazzi, armatevi di telefonini e registrate le parole dei vostri professori cattofascioomofobi.

Ci sarà da divertirsi (e perchè no) da guadagnarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...