IL MONDO COME LO VORREBBE LA CHIESA CATTOLICA E I SUOI SEGUACI

Ermafrodito_museo_nazionale_romano_02

Identità di genere: grave peccato o si è uomini o si è donne (curioso il fatto che la Bibbia dica:

« Dio creò l’uomo a sua immagine; […] maschio e femmina li creò » (Gn1,27)

Quindi se leggiamo bene Dio dovrebbe essere ermafrodito visto che crea uomo e donna a sua immagine e somiglianza? Boh Mistero mai affrontato credo

sposati-sii-sottomessa-011Ruolo della donna:

Girolamo (Expositio in epist. I ad Cor., c. 14)
● «È contro l’ordine della natura e della legge che le femmine parlino in una riunione di uomini».

Tommaso d’Aquino (Somma teologica, Ia, q. 92, a.1, ad. 1)
● «Rispetto alla natura particolare la femmina è un essere difettoso e manchevole. Infatti la virtù attiva racchiusa nel seme del maschio tende a produrre un essere perfetto, simile a sé, di sesso maschile. Il fatto che ne derivi una femmina può dipendere dalla debolezza della virtù attiva, o da una indisposizione della materia, o da una trasmutazione causata dal di fuori, per esempio, dai venti australi che sono umidi, come dice il filosofo».

Origene (Commentum in Lucam, Homiliae VIII)
● «Le nostre azioni sono femmine o maschi. Se ciò che facciamo è femminile, è corporeo oppure carnale. Se seminiamo nella carne, il frutto del concepimento della nostra anima non è maschio bensì femmina, e quindi fiacco, molle, greve di materia. Se invece contempliamo le cose eterne e abbiamo l’animo attento alle cose migliori, allora sì che produciamo i frutti dello spirito, tutti maschi. Poiché ciò che è presentato al cospetto di Dio, tutto ciò che appare agli occhi del creatore, è maschio, non femminile. E Dio non si degna di guardare ciò che è femminile e corporeo».

Roba del passato? Non proprio, leggete Costanza Miriano e i suoi farneticamenti sulla sottomissione:La Miriano non dispensa di certo consigli parificati: “Ha ragione lui, sposalo, fate un figlio, obbediscigli, fate un altro figlio, trasferisciti nella sua città, perdonalo, cerca di capirlo, e infine fate un figlio”

Ricordiamoci poi che solo gli uomini possono essere preti e far carriera sino a diventare papi.

Va bene, siete nati maschietti arrivate alla pubertà e cominciano gli ormoni, il pene comincia a diventare turgido e provate il desiderio di toccarlo. GIAMMAI!!!!!!

La-croce-anti-masturbazione-Ecco-la-nuova-trovata-dei-fanatici-cattoliciMasturbazione:

Dal catechismo della chiesa cattolica

 Per masturbazione si deve intendere l’eccitazione volontaria degli organi genitali, al fine di trarne un piacere venereo. « Sia il Magistero della Chiesa – nella linea di una tradizione costante – sia il senso morale dei fedeli hanno affermato senza esitazione che la masturbazione è un atto intrinsecamente e gravemente disordinato ». « Qualunque ne sia il motivo, l’uso deliberato della facoltà sessuale al di fuori dei rapporti coniugali normali contraddice essenzialmente la sua finalità ». Il godimento sessuale vi è ricercato al di fuori della « relazione sessuale richiesta dall’ordine morale, quella che realizza, in un contesto di vero amore, l’integro senso della mutua donazione e della procreazione umana ». 236

Quindi ragazzi niente pippe, seghe, pugnette o come le volete chiamare. (le donne figuriamoci, manco a pensarci)

 

castità-prematrimonialeSesso pre- matrimoniale:

Bene avete resistito, le mani sono rimaste al loro posto, avete bagnato generazioni di pigiami e materassi con polluzioni notturne; ora avete 18 e desiderate sposarvi così finalmente un po’ di sesso. Vi fidanzate e programmate subito il matrimonio entro 3 mesi perchè non ce la fate più; un po’ di sesso pre-matrimoniale MAI SIA!!!!

 

 I fidanzati sono chiamati a vivere la castità nella continenza. Messi così alla prova, scopriranno il reciproco rispetto, si alleneranno alla fedeltà e alla speranza di riceversi l’un l’altro da Dio. Riserveranno al tempo del matrimonio le manifestazioni di tenerezza proprie dell’amore coniugale. Si aiuteranno vicendevolmente a crescere nella castità.

per piacere a dioOk ok, avete resistito. Siamo arrivati alla prima notte di nozze! ORA SI CHE SI TROMBA

DIPENDE

Mediante l’unione degli sposi si realizza il duplice fine del matrimonio: il bene degli stessi sposi e la trasmissione della vita. Non si possono disgiungere questi due significati o valori del matrimonio, senza alterare la vita spirituale della coppia e compromettere i beni del matrimonio e l’avvenire della famiglia.

Perciò la Chiesa, che « sta dalla parte della vita », 247 insegna che « qualsiasi atto matrimoniale deve rimanere aperto per sé alla trasmissione della vita ». 248 « Tale dottrina, più volte esposta dal Magistero della Chiesa, è fondata sulla connessione inscindibile, che Dio ha voluto e che l’uomo non può rompere di sua iniziativa, tra i due significati dell’atto coniugale: il significato unitivo e il significato procreativo ». 249

Quindi sesso si purchè sia finalizzato alla procreazione. Quindi

  • solo rapporti pene inserito in vagina
  • solo se la/o sposa/o è fertile altrimenti casti
  • solo fino al concepimento, appena la sposa è gravida basta, niente sesso. Sperate di non essere “una botta un colpo” altrimenti con 15 rapporti sessuali consentiti nella vita avrete 15 bambini

preservativiUso degli anticoncezionali (preservativo, pillola, etc)

Be dai 15 figli sono tanti, magari usiamo una protezione, un condom, na’pilloleta vah

MA SEI SCEMO???????

 La continenza periodica, i metodi di regolazione delle nascite basati sull’auto-osservazione e il ricorso ai periodi infecondi 255 sono conformi ai criteri oggettivi della moralità. Tali metodi rispettano il corpo degli sposi, incoraggiano tra loro la tenerezza e favoriscono l’educazione ad una libertà autentica. Al contrario, è intrinsecamente cattiva « ogni azione che, o in previsione dell’atto coniugale, o nel suo compimento, o nello sviluppo delle sue conseguenze naturali, si proponga, come scopo o come mezzo, di impedire la procreazione ». 256

Quindi via libera ai figli del coito interrotto e dell’ogino knauss. Sic.

12-giugnoSterilità e fecondazione assistita:

E se i figli invece nonostante tutto non vengono? Posso ricorrere alla fecondazione artificiale? Omologa ovviamente. NOOOOOO

 Le tecniche che provocano una dissociazione dei genitori, per l’intervento di una persona estranea alla coppia (dono di sperma o di ovocita, prestito dell’utero) sono gravemente disoneste. Tali tecniche (inseminazione e fecondazione artificiali eterologhe) ledono il diritto del figlio a nascere da un padre e da una madre conosciuti da lui e tra loro legati dal matrimonio. Tradiscono « il diritto esclusivo [degli sposi] a diventare padre e madre soltanto l’uno attraverso l’altro ». 262

2377 Praticate in seno alla coppia, tali tecniche (inseminazione e fecondazione artificiali omologhe) sono, forse, meno pregiudizievoli, ma rimangono moralmente inaccettabili. 

11inchiesta-_divorzio-poster-siDIVORZIO

E se poi finisce? Si sa che l’amore può finire, vorrei ricominciare una nuova vita! ABOMINIO

Tra i battezzati « il Matrimonio rato e consumato non può essere sciolto da nessuna potestà umana e per nessuna causa, eccetto la morte ».

Il divorzio è una grave offesa alla legge naturale

 Il carattere immorale del divorzio deriva anche dal disordine che esso introduce nella cellula familiare e nella società

Ma se fosse mio marito/moglie a divorziare io potrei cominciare una nuova storia?

SI MA SENZA SESSO

 

PretiBasta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...