Il “movimento” gay che non vorrei: per il vicepresidente di PLUS Onlus dalla liberazione dei corpi alla difesa della pedofilia?

napoli cinemaSolo una minoranza, per carità, ma una minoranza che vorremmo non esistesse. Forse non abbiamo capito bene noi il senso della discussione in questione, chiediamo scusa in anticipo e chiediamo spiegazioni un po’ più chiare. Forse.

Premessa, tutto parte dalla pubblicazione su FB del link qui di seguito

http://m.ilmattino.it/napoli/cronaca/donne_uomini_e_ragazzi_si_prostituivano_dentro_il_cinema_a_luci_rosse_sequestro_alla_stazione/notizie/1333639.shtml

Una ordinaria operazione di polizia volta al controllo dello sfruttamento della prostituzione aggravata dal fatto che alcuni dei prostituti erano minorenni e in particolare uno aveva 11 anni. (ah erano di etnia ROM, vedrete che è importante per i difensori della libertà di prostituzione).

Si comincia con i commenti

spp1

bene, fin qui condividiamo e apprezziamo

spp2

Bravissimi Sannino e il nostro amico senza cappello (borsalino)

spp3

Comincia ad intervenire il vicepresidente di PLUS (associazione di attivisti gay HIV positivi, ma RIBADIAMO, parla a nome suo e non della associazione), sembra partire col piede giusto ma l’ultima frase ci lascia perplessi

spp4

cominciano i guai, nessuno protesta o si scandalizza per la prostituzione tra ADULTI consenzienti, ma qui si parla di un BAMBINO di 11 anni. Secondo il Pieralli quindi come a Napoli nel dopoguerra la povertà giustifica il degrado? (Al limite può spiegarlo ma questo prevederebbe azioni che elimino la povertà NdR) Andiamo avanti

spp5

Non capiamo, per aiutare gli omosessuali di età avanzata cosa si dovrebbe giustificare? La prostituzione? Ma nessuno la contesta sempre tra ADULTI consenzienti. Intenderà questo il Pieralli?

spp6

Anche il correttissimo Finelli non capisce e chiede giuste spiegazioni. Bravo

spp7

ahi ahi ahi, quindi i preadolescenti possono prostituirsi? Non capiamo, o meglio non vogliamo capire.

spp8

Non sappiamo se sia vero che i bambini ROM sono costretti a sposarsi a 11 anni, e nel caso chiediamo interventi durissimi della magistratura, ma con questo il Pieralli vuol dire che visto che già sono costretti a farlo perchè è nella loro cultura (anche il rubare caro il Pieralli? non così tanto per sapere) allora sono consenzienti?

spp9

Brava Ottavia, santa subito. Quindi il problema è solo che visto che, a suo dire, i bambini ROM sono costretti a sposarsi a 11 possono anche prostituirsi e un sessantenne  che li paga è solo un vecchio gay che ha diritto alle sue scopate?

spp10

Ottima chiusura di Finelli. Questi sono gli attivisti che vorremmo.

Caro il mio Pieralli, facciamo finta tutti di aver frainteso, chieda scusa, si dimetta e torni a pettinare le bambole.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...