AIDS-PrEP: chi ci guadagna? Le persone o le associazioni? Chi le finanzia?

prep1Ieri è uscito questo comunicato stampa da parte di alcune associazioni italiane: “Una rete di associazioni italiane ha sottoscritto il Manifesto europeo della prevenzione HIV, lanciato da decine di organizzazioni per chiedere alle industrie farmaceutiche, alle istituzioni nazionali ed europee di rendere la PrEP (profilassi pre-esposizione) disponibile e accessibile in Europa, così come già avviene negli Stati Uniti dal 2012.” firmato da: “affermano Yuri Guaiana, segretario di Certi Diritti, Alessandra Cerioli presidente di Lila, Massimo Farinella, referente salute e servizi del circolo Mario Mieli, Filippo von Schloesser presidente di Nadir e Sandro Mattioli presidente di Plus.” http://www.plus-onlus.it/hivaids-lanciato-lappello-per-profilassi-pre-esposizione-prep/ Cosa è la PrEP? In pratica la profilassi pre esposizione consiste nell’assumere, da parte di soggetti sani, non sieropositivi, farmaci retrovirali che vengono dati alle persone infette da HIV quando la loro carica virale è alta e i CD4 sono quasi azzerati. In particolare si richiede la terapia a base di Truvada® .

Leggiamo quali sono gli effetti collaterali del Truvada® (lista gentilmente fornita dal nostro amico col cappello NdR):

 TRUVADA può causare gravi effetti collaterali: Troppo di acido lattico nel sangue (acidosi lattica), che è una grave emergenza medica. I sintomi di acidosi lattica includono debolezza o di essere più stanco del solito, dolore muscolare insolita, essendo a corto di fiato o respirazione veloce, nausea, vomito, mal di stomaco-zona, le mani fredde o blu e piedi, sensazione di vertigini o stordimento, e / o veloce o battiti cardiaci anomali. Gravi problemi di fegato. Il fegato può diventare grande e tenera, e si possono sviluppare grasso nel fegato. I sintomi di problemi al fegato sono la pelle o la parte bianca degli occhi diventa giallo, urine scure “colorate tè”, feci chiare, perdita di appetito per alcuni giorni o più, nausea e / o mal di stomaco-zona. Si può essere più probabilità di ottenere i problemi di acidosi o gravi al fegato lattici se sei femmina, molto in sovrappeso (obesi), o hanno preso TRUVADA per lungo tempo. In alcuni casi, questi gravi condizioni hanno portato alla morte. Chiama il medico subito se avete i sintomi di queste condizioni. Peggioramento dell’epatite B (HBV). Se avete anche HBV e prendere TRUVADA, l’epatite potrebbe peggiorare se si smette l’assunzione di Truvada. Non smetta di prendere TRUVADA senza prima parlare con il vostro medico . Se il vostro fornitore di assistenza sanitaria si dice di smettere l’assunzione di Truvada, avranno bisogno di guardare attentamente per diversi mesi per monitorare la vostra salute. Truvada non è approvato per il trattamento di HBV. Gli effetti indesiderati più comuni di Truvada sono: Nelle persone che assumono TRUVADA con altri HIV-1 medicinali per il trattamento di HIV-1, gli effetti collaterali più comuni sono: diarrea, nausea, stanchezza, mal di testa, vertigini, depressione, disturbi del sonno, sogni anomali, e rash. Nelle persone l’assunzione di Truvada per ridurre il rischio di HIV-1, gli effetti collaterali più comuni sono: mal di testa, mal di zona (addome) dolore, e diminuzione del peso.

 http://www.truvada.com/.

La PrEP non ha nulla a che fare con un vaccino, si somministrano farmaci ad alto impatto a persone sane per ridurre il rischio che si contagino, originariamente era stata usata per soggetti ad alto rischio di infezione e scarsa attenzione alle pratiche sicure (siringhe non usate e preservativi), ma ben presto si potrebbe trasformare (e c’è chi dice che già avvenga) nel spingere le persone a non usare i preservativi, prendere qualche pillola sporadicamente e pensare di poter fare sesso senza controllo.

Una specie di viagra della salute. La PrEP non riduce il rischio di infezione, lo abbassa, c’è chi dice del 50% chi del 75%, ma comunque resta, ha forti effetti collaterali non ben conosciuti, ha un costo economico elevato.

Con lo scadere di molti brevetti le cause farmaceutiche produttrici di farmaci retrovirali temono di vedere diminuiti i loro guadagni, da qui, probabilmente la ricerca di nuove fonti di guadagno.

Perchè questa richiesta da parte di alcune associazioni? Non lo sappiamo. Ci piacerebbe sapere però se queste associazioni ricevano finanziamenti dalle case produttrici farmaceutiche, i loro direttivi da chi sono composti e quali fonti di introito possiedano. Il dubbio ci rimane, chiarite la vostra posizione

P.S. NOI CONSIGLIAMO DI USARE IL PRESERVATIVO E LASCIARE I FARMACI AL MOMENTO DEL REALE BISOGNO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...