2015 – Partito Comunista Italiano: gay vizio capitalista

Marco-Rizzo-a-Itri-il-20-febbraio-2015-001Che i comunisti fossero stati al pari dei fascisti  uniti nel condannare l’omosessualità lo si sapeva da sempre, che il PCI condannasse l’omosessualità era fatto noto ma ormai, nel 2015, pensavamo che i pochi reduci dei regimi comunisti fossero distinti dai loro consanguinei in camicia nera.

Invece no. Marco Rizzo segretario nazionale del costituendo Partito Comunista (io mammeta e tu, in pratica) durante una recente conferenza afferma: Nessuno sconto anche ai partiti che oggi danno vita al centrosinistra, “asserviti al gioco padronale e alla ricerca delle “particolarità” originali (matrimoni gay, abolizione dei generi anagrafici, ecc.)

Meno male che ormai sono più rari dei panda, ma chissà cosa diranno i nostri amici dei centri sociali che infestano le manifestazioni dei pride esibendosi in costumi da coniglietto ed esibendo piccole misure?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...