Mafia Capitale, coinvolto anche il movimento gay romano?

Rossana Praitano e Daniele Ozzimo ai tempi della loro campagna elettorale

Rossana Praitano e Daniele Ozzimo ai tempi della loro campagna elettorale

Anche la casta gay inizia a tremare a Roma? Alcuni tra i politici rimasti invischiati nello scandalo della mafia in Campidoglio, a quanto pare, erano molto legati ad alcuni esponenti di punta del movimento lgbt capitolino.

Forse non tutti ricordate della candidatura dell’ex zarina Rossana Praitano, già presidente del collettivo Mario Mieli, nella lista del Partito Democratico per le comunali 2013. Fate bene a non ricordare, perché la performance fu davvero misera: appena 800 voti per quella che un tempo si definiva, modestamente, ”la signora mai meno di un milione”.

Ma noi di Gaiaspia, invece, ricordiamo molto bene. E ricordiamo che l’ex zarina Praitano era candidata in ticket con Daniele Ozzimo, ex assessore alla Casa della giunta di Ignazio Marino, dimessosi qualche giorno fa perché coinvolto nelle intercettazioni dei mafiosi Carminati e Buzzi.

Diverse furono le iniziative che videro fianco a fianco Rossana Praitano e Daniele Ozzimo.praitano ozzimopo

Cos’è il ticket? Vuol dire che due persone legate politicamente decidono di mettere insieme i propri voti per poter essere eletti. E il duo proposto agli elettori fu proprio Ozzimo-Praitano, con il primo che riesce a superare il numero di preferenze utili e la seconda costretta a leccarsi le ferite e a cedere la presidenza del collettivo Mario Mieli all’odiato Macarrone.

Ozzimo è il ras delle preferenze al Municipio Tiburtino, proprio dove ha sede il locale della Muccassina del Mario Mieli, sarà una coincidenza? Probabile

Ecco. Non finisce qui: l’indagato Ozzimo, infatti, è l’ex marito di Micaela Campana, già responsabile (eterosessuale) del Pd Rainbow, la consulta lgbt del Pd Roma e oggi deputata dem e membro della segreteria nazionale Pd in quota bersaniana. Anche Campana è stata coinvolta dai giornali nella vicenda, a causa di un sms inviato a Buzzi in cui scrive ‘bacio grande capo’, ma la deputata ha smentito ogni legame in una lunga nota in cui chiarisce le vicende e spiega che i suoi sms si concludono tutti con un ‘bacio grande capo’.

http://www.danielemartinelli.it/2014/12/06/micaela-campana-amica-del-boss/

Insomma, una vicenda dalle tinte fosche di cui si sentirà parlare ancora a lungo…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...