Miss trans contro le adozioni di gay e lesbiche: solo una transessuale operata deve poter adottare figli

miss trans«Un bimbo deve crescere con un uomo e una donna. Se un trans diventa donna a tutti gli effetti e cambia i documenti, allora va bene. Altrimenti sono contraria». È quanto dichiarato a Il Giornale da Alessia Cinquegrana, eletta Miss Trans Italia domenica scorsa.
Naturalmente tanto è bastato perché il quotidiano titolasse: «Miss Trans Italia: “Io, tradizionalista, dico no alle adozioni gay”». Ecco dunque che la discriminazione è partita dall’interno della comunità lgbt, con una transessuale pronta a gettare fango contro i diritti di gay e lesbiche dopo essersi tirata fuori dalla mischia: a suo dire, infatti, solo un uomo che si è operato può essere un bravo genitore.
La transessuale non nasconde anche di essere molto vicina anche alle tradizioni cattoliche: «Sono molto credente e appassionata di Chiesa -dice- tutti gli anni mi riprometto di non andare alla festa della Madonna dell’Arco ma ogni volta non resisto e all’ultimo corro alla processione. Il mio parroco, don Salvatore de Filippi, mi è stato molto vicino, seguendomi nella mia trasformazione, dicendomi di seguire il mio istinto e dandomi sempre la Comunione».

http://gayburg.blogspot.it/2014/09/miss-trans-contro-le-adozioni-di-gay-e.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...