Pd a festa de l’Unità: unioni civili gay si faranno

pdLe Unioni civili per le coppie omosessuali si faranno e assicureranno i diritti previsti dal ddl della senatrice Monica Cirinnà, grazie a una maggioranza trasversale che va da Forza Italia a Sel, con “anche qualche esponente Ncd”. E senza mediazioni al ribasso. Ecco il messaggio forte che il Pd lancia al mondo Lgbt (lesbiche, gay, bisex e trans gender) dal palco della Festa dell’Unità di Bologna, nell’assemblea nazionale convocata con il responsabile Welfare della segreteria, Davide Faraone, e diversi parlamentari.

Un incontro nato tra i dem ma poi allargato alle associazioni, in fibrillazione dopo l’intervista di questa estate ad Avvenire in cui Renzi prometteva che il nodo sarebbe stato preso in carico dal governo stesso. L’uscita è stata letta in modi diversi, e appunto allarmati, ad esempio dall’Arcigay perché sembrava ‘scavalcare’ il testo su cui si è lavorato in questi mesi in Parlamento, relatrice la senatrice dem Monica Cirinnà, già a un buon punto del suo iter e ritenuto un buon primo passo dalla comunità Lgbt.

La stessa senatrice partecipa e sollecita il governo “a presentare casomai degli emendamenti alla mia proposta, frutto della sintesi di oltre 15 diversi testi, l’obiettivo di portarla in aula in Senato entro la fine dell’anno è fattibile” Un auspicio accompagnato da un monito – accolto quasi da un’ovazione in sala -: a prescindere dall’iter che si sceglierà, “se il mio partito intende svuotare l’articolo 3, quello sostanziale, del testo dovrà trovarsi un altro relatore”. Da salvaguardare ci sono il diritto all’assistenza come quello alla successione.

Oltre quattro ore di confronto si chiudono però con l’impegno di Faraone: “Siamo determinati a portare a casa risultati concreti in questa legislatura. State tranquilli, su questo il gruppo dirigente Pd è unito. E non ci sono temi ‘più importanti’. Lo strumento? Che sia il ddl Cirinnà o un nuovo testo proposto dall’esecutivo è un tema che non mi appassiona, quello che conta – detta Faraone – sono i contenuti. E quelli del ddl Cirinnà sono la condizione minima non solo della senatrice, ma di tutto il Pd. Perché la stella polare è la stessa, ed è quello che Renzi ha sempre detto, da candidato alle primarie come da premier”. Stepchild adoption compresa, ovvero adozione dei figli del partner, peraltro appena riconosciuta dal tribunale di Roma con una sentenza storica.

Niente rinvii alle calende greche insomma, rassicura anche il sottosegretario Ivan Scalfarotto, e se Renzi ha parlato di settembre arrivare al dunque in autunno non sarebbe comunque uno scandalo. Sono chiarimenti attesi, tra il pubblico c’è chi lotta da decenni per un riconoscimento minimo di tutele dalla politica mentre vive una quotidianità fatta di piccole e grandi discriminazioni. “Chiedo solo di avere diritti ma anche doveri come tutti – racconta ad esempio Rosaria Iardino, consigliera comunale a Milano -. Oggi invece l’unico obbligo che mi assegna lo Stato è quello del 740, che devo cumulare a quello della mia compagna, quando non posso neanche andare a prendere nostra figlia a scuola”.

C’è ancora dibattito tra chi insiste sulla necessità di arrivare al matrimonio tout court per le coppie omosessuali e chi invita a non dividersi e a portare a casa quanto possibile, “perché oggi non abbiamo nulla”, tra chi vuole credere all’impegno di Renzi e chi rimane pessimista: “Ncd non ci starà mai”. “Il Parlamento non è più quello della vicenda Englaro – osserva però il senatore Andrea Marcucci, c’è voglia di cambiamento e l’unico partito che può tradurla in fatti è il Pd”. Marcucci insomma intravede “una maggioranza parlamentare più ampia” di quella di governo, con “una parte di Forza Italia e del M5S, oltre che di Sel”. Faraone rincara: “Dobbiamo cogliere l’attimo, in Forza Italia c’è un’apertura enorme e anche in Ncd ci sono figure pronte al dialogo”. E comunque, nota ancora Marcucci, “se la Dc sopportò l’introduzione del divorzio penso che Ncd possa farsene una ragione”.

http://www.unita.it/sociale/pd-unioni-civili-gay-lesbiche-bisex-transgender-lgbt-cirinna-arci-faraone-marcucci-1.587265

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...