Di gay e di preti sposati non si parla sul sagrato

preti-gayMANDURIA – Erano presenti più di duemila persone ieri alla seconda ed ultima serata della Festa della Voce di Manduria. Un pubblico incantato dalla musica di Fabrizio De Andrè eseguita e cantata da musicisti locali e non e da interventi eccezionali come quello del magistrato Salvatore Cosentino che accompagnato al pianoforte da Carla Petrachi ha stregato la platea con un monologo confezionato su misura per l’evento che era intitolato «Libertà e partecipazione». «Libertà di stampa, di idee e di scelte» era appunto il titolo dell’intera manifestazione che nei due giorni ha affrontato temi scottanti sulle libertà negate. Ieri sera quelli di punta erano la libertà di sposarsi negata ai preti cattolici e la libertà di avere dei normali rapporti sociali e interagire con il mondo esterno che viene di fatto impedita ai familiari dei malati di Sla. Di questo a breve proporremo un servizio con la diffusione di un video prodotto dai familiari di Piero Pizzi, manduriano malato di Sla da diversi anni.

Il primo argomento, quello del celibato imposto ai preti, è stato purtroppo censurato (un’altra volta) dai vertici della comunità di frati francescani che ci ospitava. La festa, infatti, si è svolta sul sagrato della chiesa di Sant’Antonio. E da quel punto, ci è stato detto poche ore prima dello spettacolo, «non è possibile parlare di omosessualità né di preti che si vogliono sposare».

preti sposatiCome molti sanno l’intervento del giornalista gay Danilo Lupo, la sera prima, è stato fatto non dal palco ma per strada, tra il pubblico. Ieri sera non è stato possibile fare altrettanto perché il contributo che avremmo dovuto mandare sul tema scomodo alla chiesa era di natura video per cui, non avendo alternative all’unico impianto di diffusione che era montato sul sagrato, abbiamo dovuto con molto dispiacere cancellare l’intervento del manduriano Leonardo Mero, ex prete che dopo trent’anni di sacerdozio ha deciso di abbandonare l’abito talare per sposarsi con la donna di cui si era innamorata e dalla quale ora ha avuto un figlio. La registrazione, comunque, sarà riproposta nelle prossime ore sul nostro sito………..

http://www.lavocedimanduria.it/wp/gay-preti-sposati-non-si-parla-sagrato-bilancio-festa.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...