LE ASSOCIAZIONI GAY ACCETTANO LA PROPOSTA DI MATTEO RENZI SULLE UNIONI CIVILI (MA IL LIVELLO DI VIGILANZA RIMANE ALTO)

roma-pride-2014-franco-grillini-e-cartonato-di-renzi-14-558389

Nel corso di un incontro informale convocato dalla CGIL Nuovi Diritti, tenutosi a Roma sabato 12 luglio, le maggiori associazioni LGBT italiane (Arcigay, Arcilesbica, AGEDO, Famiglie Arcobaleno, MIT, Gay Center e Equality Italia) hanno discusso della proposta di legge sulle Unioni Civili presentata da Matteo Renzi.

Tutte le associazioni hanno concordato che, pur continuando a richiedere il matrimonio egualitario, sarebbe insensato non accettare la proposta del Presidente del Consiglio che istituisce una forma equivalente differente solo per il nome. Insomma il movimento lgbt dopo una deriva massimalista accetta il pragmatismo renziano e comprende come la sostanza prevalga sulla forma.

Le associazioni hanno comunque concordato di non abbassare la guardia e di vigilare affinchè la legge, emendamento dopo emendamento, non venga snaturata come la legge contro l’omofobia di Ivan Scalfarotto dai più definita una porcata.

Leggiamo le parole della rappresentante di Arcilesbica che riassumono perfettamente il risultato:

Lucia Caponera (Arcilesbica): informa che ne hanno discusso in assemblea e, in quell’assemblea, hanno deciso di non contrastare la proposta (perché sarebbe illogico). Lo scopo è quello di chiedere l’uguaglianza, ma di monitorare comunque l’iter della legge. Conoscendo le dinamiche interne dei partiti, questa proposta sarà falcidiata da emendamenti e modifiche brutali………

La linea d’azione sarà quella di monitorarla senza contrastarla.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...