Rivolta a Londra di gay e lesbiche “Che c’entriamo con bisex e trans?”

trans pride 1

ENRICO FRANCESCHINI:  LONDRA Da vent’anni l’acronimo LGBT unisce nello stesso gruppo lesbiche, gay, bisessuali e transgender. Ma un sondaggio condotto recentemente in Gran Bretagna da Julie Bindel, autrice di Straight expectations: how are we gay today , rivela che due terzi dei gay e delle lesbiche ritengono di non avere sofferto lo stesso tipo di discriminazione. Quanto ai bisessuali, osserva l’attivista e studiosa in un’inchiesta per la Bbc, «sentono di essere antipatici e di suscitare diffidenza sia agli eterosessuali che agli omosessuali». ……..
Ma una volta che si inizia ad aggiungere è difficile stabilire dove fermarsi: perché, si interroga la Bbc, si dovrebbero escludere le categorie degli “asessuali” e dei “poliamorosi”? In tal caso l’acronimo diventerebbe LGBTQQIAP. …… E l’emittente riporta che in Canada si svolge ogni anno il festival della cultura e dei diritti LGBTTIQQ2SA, che rappresenta «lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, transgender, intersex, queer, questioning, two-spirited e alleati ». Il termine twospirited (due spiriti) è usato dai nativi americani per descrivere più di un’identità di genere. Ne sapevano già più di noi, gli indiani. 

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2014/07/04/rivolta-a-londra-di-gay-e-lesbiche-che-centriamo-con-bisex-e-trans27.html?ref=search

Parliamoci chiaro e senza ipocrisie, quale rapporto esiste in Italia tra il “movimento” Gay e il “movimento” Transessuale? Se da un lato, mediamente, i gay non amano le persone transessuali dall’altro l’insulto più comune che due transessuali M to F si rivolgono l’un l’altra è “sei solo un frocio”.

trans pride

I bisessuali sono emarginati e ridicolizzati quando vivono la loro parte etero o quella gay?

Gli asessuali…. quali diritti non hanno gli asessuali? Qualcuno impone loro di fare sesso? Andiamo… non scadiamo nel ridicolo, non vogliono scopare? Bene sono liberi di non farlo, cosa rivendicano?

Queer? Che cavolo vuol dire queer, come al solito copiamo senza capire le mode e le terminologie americane.

Indecisi (questioning)? Bene quando vi decidete fateci un fischio.

Poi i capi, capini e capetti vorranno fare i politically correct, siamo uguali, stessa lotta stessi diritti.

Balle. Studiatevi la storia del movimento lgbt, sarà nato dal tacco a spillo di una transessuale ma per anni il primo obiettivo fu di smarcarsi dall’immagine di “gay= femmina mancata/transessuale che non ha il coraggio di operarsi”. Per anni alle associazioni transessuali non era permesso partecipare al gay pride

Che si torni ai GAY PRIDE oppure scadremo nel ridicolo come un gruppuscolo (ora estinto) romano che si batteva per avere una legge contro l’omofobia, lesbofobia, bisessualitàfobia, transfobia, intersexfobia, queerfobia (giuro che non scherziamo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...