Marino: «Chiederemo che siano riconosciuti i matrimoni gay celebrati all’estero»

marino risponde

Il Sindaco di Roma risponde ad Arcigay Napoli e Gay Center:

“Sono felice della scelta di De Magistris e del fatto che Roberto e Miguel siano la prima coppia che vedrà trascritto il matrimonio a Napoli- dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center – Ho sostenuto da subito la loro scelta di sposarsi in Spagna, matrimonio di cui sono stato anche testimone e che fu celebrato da Pedro Zerolo, autore della legge spagnola sui matrimoni gay. Con questa trascrizione ora potranno festeggiare la loro unione anche a Napoli, spero che presto possa avvenire anche a Roma ed in altre città”.

“Quando a ridosso della giornata internazionale contro l’omofobia, e a seguito della decisione del tribunale di Grosseto, proponemmo al sindaco di Napoli di agire nella direzione della trascrizione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratti all’estero, pensavamo potesse essere una idea ‘folle’, al limite dell’irrealizzabile – dichiara Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli – per questo la dichiarazione del sindaco, in conferenza stampa Pride, ci ha profondamente emozionati, da Napoli, dal sud, una lezione di civiltà e di coraggio per l’intero Paese”.

“Sono tante le coppie che chiedono in queste ore informazioni – conclude – e questo ci rende la giusta dimensione di quanto sia urgentissima una legge nazionale per il matrimonio egualitario e le unioni civili”. http://www.liberoquotidiano.it/news/cronaca/11644869/Gay–Associazioni–su-trascrizione.html

Ieri il Sindaco ha risposto: Il sindaco di Roma annuncia: saranno riconosciuti i matrimoni omosessuali celebrati all’estero. «Questo è un governo di sinistra. Il Gay Pride si è tenuto per 20 anni e questa è la prima volta che un sindaco insieme ai 15 presidenti dei municipi attraversano tutta la città. Quando si tratta di diritti civili non arretriamo davanti a nessuno. Io ho non ho paura della parola matrimonio e noi riconosceremo – o almeno io chiederò che possano essere riconosciuti – i matrimoni, qualunque sia il sesso degli sposi, che sono celebrati all’estero». Lo dice il sindaco di Roma Ignazio Marino durante un dibattito di Sel.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CAMPIDOGLIO/ignazio_marino_matrimoni_gay_estero_roma/notizie/768763.shtml

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...