Napoli fa passi avanti sul matrimonio gay. E Roma quanto ancora dovrà aspettare?

 

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha reso concreta la possibilità di far trascrivere i matrimoni tra omosessuali contratti all’estero, ma a Roma, invece questo non è ancora possibile. Questa presa di posizione – chiedono alcune associazioni di persone omosessuali – “dovrebbe essere seguita al più presto anche da altri sindaci, a cominciare da Ignazio Marino”. Le coppie omosessuali della capitale sono ancora costrette al turismo dei diritti, ad andare, cioè, in altri Paesi per sposarsi perchè in Italia non è loro garantito alcun diritto, come anche nel caso delle famiglie omogenitoriali.
“Sono andato via da Napoli e dall’Italia anche per l’assenza di diritti – racconta Roberto, sposo all’estero e socio del Gay Center – questa decisione del sindaco di Napoli di trascrivere il nostro matrimonio apre una nuova possibilità per le coppie omosessuali, per non fuggire dall’Italia e avere una vita normale”. Roberto e Miguel si sono sposati in Spagna e a celebrare le loro nozze è stato proprio Pedro Zerolo, autore della legge spagnola sui matrimoni Gay.

http://romareport.it/17340/napoli-fa-passi-avanti-matrimonio-gay-roma-quanto-dovra-aspettaresposi spagna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...