Congresso provinciale Arcigay Catania: Maria Catena D’Amore si sfoga

Cinghialotti miei, con dolore torno da voi.

Quanto è cattivo il mondo, quanto possono essere crudeli le persone. Sono andata lunedì scorso al congresso provinciale Arcigay di Catania (avevo comprato anche un vestitino rosso nuovo nuovo, tutto paillettes e lustrini, mi stava che ero un amore) convinta che oltre al nuovo presidente avrei assistito al tripudio del mio caro, amato, bellissimo, simpaticissimo, pieno di capelli (ops no, questo è troppo) ex presidente nazionale Paolo Patanè, omaggiato dalla platea per consolarlo del calcio su per le culon che aveva ricevuto da quelle personacce cattive al congresso anticipato di Ferrara.

a

 

Cattivi loro, dopo solo due anni e mezzo di presidenza cosa volevate che facesse Paoluzzo mio? Ha avuto appena il tempo di arredare la casa con vista al colosseo e dare due o tre cenette con dei baldi giovincelli serviti da un camerierino con la corona e la fascia da vincitore di un concorso per manzi da macello, organizzare manifestazioni con migliaia di televisioni accreditate e miliardi, ma che dico miliardi MILIONI di persone, farsi riverire e rispettare dalla zarina romana….. e quelli?

 

Pouff un calcion sulle chiappettin secche secche e me lo rimandano dritto dritto da mammuzza?b

A fare che? Povera donna, già passava il tempo a cimare broccoli e lavare mutande, c’era bisogno di rimandarlo a casa che manco due piatti è in grado di lavare da solo?

 

Almeno quei cattivacci di Catania potevano tenerselo come presidente onorario/fondatore, invece no!!!! SBAM un altro calcio su per il culettin.

 

Ma io dico, ma l’amico che non ci legge e che mette sempre tanti cappelli diversi poteva tenerlo, poteva dargli un titolo almeno onorifico, chessò presidente onorario della pulizia dei balconi della sede Arcigay Catania, oppure responsabile nazionale dello spostamento delle falene dalle lampadine della casa al mare di Sora Baciccia.

c

Niente. Capito NIENTE, Paolo Patanè non è più niente, non è Presidente onorario nazionale (e Grillini e Lo Giudice invece si), non è Presidente onorario/fondatore del suo comitato di Catania, non ha nessuna carica. Pure Ciccio Polenta è portavoce delle granaglie della Lituania sud occidentale.

 

Vorreste dire che Ciccio Polenta vale più di Paolo Patanè?

 

Sono triste, depressa e anche un po’ scocciata, mo’ quello tutti i pomeriggi passa da casa mia per il caffè che non ha nulla da fare.

 

d

SI CERCASSE UN LAVORO!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...