La protesta che sputtana i parlamentari gay

LISTA-OUTING-POLITICI-GAY-PARLAMENTO-SENATO

“Questo in Russia, in Italia? Due anni fa anche in Italia venne fatta la stessa operazione http://listaouting.wordpress.com/, ma come al solito lo sgangherato ed inutile movimento lgbtqxyz italiano si divise al suo interno tra favorevoli e contrari. Diviso sulla validità? Macchè, ovviamente sulla lotta di potere per conquistare un seggiola in parlamento. Poichè l’iniziativa venne attribuita all’ex presidente Arcigay Mancuso (che smentì la paternità) immediatamente si scagliarono contro i capetti nani e ballerine del movimento che in lui vedevano un competitor allo scranno parlamentare. http://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/16/news/reazioni_a_lista_outing-21760747/ 

Così il movimento sgangherato lgbtqxyz italiano continua ad essere l’unica struttura che associa anche i propri nemici, preti e politici omofobi ad esempio, che sono tesserati ad arcigay per andare in sauna e dark room ma poi dichiarano le leggi contro l’omofobia anticostituzionali. 

Ma noi siamo bravi, alle manifestazioni contro la Russia omofoba di Putin abbiamo raggiunto le 100 persone in tutta Italia, oh si, come siamo bravi. (NdR)

 

Un attivista LGTB russa ha minacciato di rendere noti i nomi dei politici gay nel parlamento del paese che voteranno la legge che eliminerà il diritto a tenere i figli delle coppie gay. Elena Kostyuchenko, giornalista che scrive sul quotidiano Novaya Gazeta, ha fatto l’annuncio la settimana scorsa, come riporta l’Huffington Post.

PUTIN-LEGGE-ANTI-GAY-RUSSIA

L’AVVERTIMENTO – «In caso di approvazione della legge, sarà pubblicata la lista dei deputati omosessuali della Duma. Saranno risparmiati solo i deputati che voteranno contro la legge, gli altri verranno resi noti. Questo è un avvertimento. Vogliono distruggere la nostra vita e noi distruggeremo la loro», scrive la Kostyuchenko. Il disegno di legge, che equiparerebbe un relazione tra due persone gay simile a quella tra genitori che soffrono di alcolismo e tossicodipendenza o a quelle in cui dei genitori abusano dei propri figli è stata proposta dal dputato russo Alexei Zhuravlev . Riferendosi alla legge di anti-gay di giugno, Zhuralev ha detto che la propaganda omosessuale era stata bandita dalla vita pubblica ed ora è giusto che venga rimossa dalla famiglia. Dal momento in cui la legge è stata firmata, a giugno, in Russia è stato registrato un incredibile aumento di casi violenza nei confronti degli omosessuali, che spesso venivano filmati e caricati su youtube.

LA SITUAZIONE RUSSA – L’appello inglese per boicottare le olimpiadi invernali 2014 a Sochi per protestare contro la discriminazione dei gay in Russia è stato respinto dal premier David Cameron. Il crescente accanimento nei confronti della comunità gay in Russia si è rivelata essere una mossa popolusta di Putin. La Russia infatti è un paese conservatore dominato dalla chiesa ortodossa e il disegno di legge anti-gay è stato ben accolto dalla vecchia guardia a cui ora Putin sta chiedendo l’appoggio. Garry Kasparov, campione di scacchi e feroce oppositore di Putin, ha detto all’Huffington Post che le condizioni di vita per gay ed altre minoranze nel paese stanno peggiorando di giorno in giorno: «Penso che sia un processo naturale: ogni dittatore deve aggiungere altri elementi alla sua equazione dimostrando la sua brutalità e la sua volontà di andare avanti fino a quando lo ritiene necessario».

http://www.giornalettismo.com/archives/1098895/lattivista-lgbt-russa-che-vuole-smascherare-i-parlamentari-gay/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...