Russia: scontri tra pro e anti gay a San Pietroburgo. Decine gli arresti. I Gay di sinistra italiani organizzano la loro dura protesta

Scontri e lanci di fumogeni e uova a San Pietroburgo, citttà natale di Putin, dove sono scesi in strada attivisti pro e anti-gay, a due settimane dall’approvazione, da parte del parlamento, di una legge che proibisce la “propaganda” omosessuale.

La polizia, intervenuta per sedare le violenze, ha arrestato decine di persone.

Secondo gli oppositori della nuova norma, che è in realtà la versione nazionale di un provvedimento in vigore in alcune città tra cui San Pietroburgo, si proibisce di fatto qualsiasi manifestazione gay. Inoltre la legge appena approvata, sostengono, potrebbe essere sfruttata per perseguire chiunque si batta per i diritti degli omosessuali.

Anche in questo caso il validissimo gruppo dei gay antagonisti lotterà al fianco del popolo gay Russo come già aveva fatto per il popolo gay Turco

queer labgs

Ancora non sappiamo la data dell’evento e la location ma possiamo anticiparvi la locandina della giornata di dura lotta che i nostri benemeriti compagni della lotta frocia (come amano definirsi) attueranno rischiando di prima persona per aiutare il popolo lgbtqiyxz russo a liberarsi della dittatura pluto-capi-maschi- ista.

Mica come gli altri capetti del movimento glbt italiano che si limitano ai comunicati stampa, noooo, loro sono compagni veri duri e puri, rischieranno di persona, perchè così fanno i comunisti. Un Plauso al loro coraggio

russian male

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...